Colorati e profumati…o classici dai colori tenui? Ecco la domanda di chi sceglie i fiori per il matrimonio

fotografo matrimoni fiori

Una festa senza fiori non è proprio una festa, figuriamoci un matrimonio. Qualunque sia l’opinione degli sposi a riguardo, nessuno avrebbe mai il coraggio di sposarsi senza il classico bouquet tra le mani, da lanciare poi durante il ricevimento alle trepidanti invitate. Alcuni prediligeranno degli allestimenti floreali un po’ più minimalisti altri, invece come spesso capita, metteranno fiori ovunque e soprattutto perderanno dei giorni solo per scegliere il fioraio di riferimento. E non dimentichiamoci del tempo che ci vorrà per mettere d’accordo la sposa con la visione della mamma e della suocera sui fiori del matrimonio da utilizzare e soprattutto sul colore.
Di sicuro, non puoi fare proprio a meno di scegliere i fiori per:
•    Il bouquet della sposa e quelli più piccoli delle eventuali damigelle
•    Il classico fiore da taschino, o per utilizzare un termine più sofisticato la “boutonnière”, per lo sposo e i testimoni e il padre della sposa. C’è chi esagera e ne prepara uno da distribuire prima della cerimonia, a tutti gli invitati di sesso maschile presenti.
•    Le decorazioni nella sala dove si svolge il rito, che può essere un’aula consiliare per i matrimoni civili oppure una intera chiesa per i matrimoni religiosi. Ovviamente l’allestimento andrebbe disposto, pure in maniera minimalista, sia all’interno dell’edificio, sia all’esterno e per i più patiti, si può mettere qualcosa anche lungo il passaggio che conduce dall’esterno verso l’interno o viceversa, per dare più enfasi al passaggio della sposa.
•    I tavoli del ricevimento. Di solito sul tavolo degli sposi e su quelli degli invitati è sempre presente un centrotavola, che contiene insieme ad altre decorazioni almeno una tipologia di fiore. Ma di questo se ne occuperà direttamente la struttura che ospiterà il tuo ricevimento. Devi solo scegliere la dimensione.

Oltre a questi punti essenziali, ovviamente, puoi scegliere di aggiungere delle decorazioni floreali ovunque: sulla macchina, su tutte le sedie, all’ingresso della abitazione degli sposi e lungo le scale, lungo viali, etc..
Ma adesso veniamo al punto cruciale.

Quali fiori scegliere? E il colore?
Per il tuo matrimonio puoi scegliere qualunque tipo di fiore, alcuni preferiscono perfino combinazioni con agrumi oppure miste con erbe aromatiche. Io, da fotografo per matrimonio, ti assicuro che qualunque tipo di decorazione sceglierai, donerà un tocco in più alle fotografie che andrò a realizzare per il tuo evento. Non c’è un fiore che possa venir male durante uno scatto fotografico, non esiste una varietà non fotogenica 🙂
Devi solo stabilire un tema per il matrimonio e poi se non hai in mente qualcosa di particolare, scegliere tra le varietà più utilizzate, come: le classiche rose, le voluminose ortensie, le singolari calle, le intramontabili orchidee o la semplicità dei tulipani. E non dimenticare un tocco di gipsofila, un po’ ovunque e specialmente nelle boutonnière dei maschietti.
Per il colore hai libera scelta, quasi tutte queste varietà si trovano in differenti colorazioni già in natura. Per matrimoni più giovani e frizzanti, scegli pure tonalità forti e brillanti. Per matrimoni più eleganti o in caso di forte indecisione, scegli il bianco o tonalità tenui e non potrai mai sbagliare.
Un consiglio. Alcune future spose aggiungono al loro abito un riferimento al colore dei fiori scelti per la cerimonia, altre invece ne indossano uno identico, vero e proprio, tra i capelli o direttamente sul vestito.
A questo punto non ti resta che scegliere il tuo fiore preferito e portarlo con te nel tuo grande giorno.
Buona ricerca.

Andrea di Cienzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivimi
Servizio Prenotato a Roma! Marta e Alessio hanno appena prenotato il loro servizio matrimoniale a Roma!
Holler Box